Monitoraggio sanitario e comportamentale degli animali coinvolti negli Interventi Assistiti con gli Animali

Gli animali coinvolti in queste attività devono essere monitorati, dalle figure competenti, in modo continuo e costante; ciò è un requisito imprescindibile per tutelare gli utenti coinvolti dalle zoonosi (malattie trasmissibili dall’animale all’uomo) e per il benessere animale (pets che non possiedono un’ idoneità sanitaria saranno sottoposti a stress con ulteriore compromissione dello stato di salute).
 
Inoltre l’ impiego negli interventi assistiti rappresenta per gli animali un lavoro, che può essere fonte di stress; è necessario quindi monitorare le condizioni del benessere animale sia durante le sedute che nei periodi di inattività. Tale controllo deve essere effettuato attraverso visite cliniche e comportamentali dell’animale; sarà il medico veterinario, sulla base della valutazione dello stato di salute e del benessere psicofisico dell’animale, che definirà la frequenza massima delle sedute, le modalità e la durata di queste. Inoltre è fondamentale anche la figura del medico veterinario comportamentalista, nell’ équipe, che oltre a valutare l’idoneità del pet, si occupa del monitoraggio dello stato di benessere comportamentale, utilizzando anche degli indicatori dello stress scientificamente validati.
 
 
I nostri animali sono monitorati dal punto di vista sanitario dai veterinari dell’équipe ConTatto, dalla Clinica Albese per Animali da Compagnia  http://www.clinicaveterinariaalbese.eu/ e dall’ IZSTO (Istituto Zooproflittico Sperimentale di Torino) http://www.izsto.it/
I requisiti e il benessere comportamentale sono tutelati dalla Dott. ssa Scarafia Erica, medico veterinario  dell’ équipe ConTatto esperta in medicina comportamentale.
Annunci